Paesi che consentono l'accesso a viaggiatori completamente vaccinati!

0 549

Mentre la variante delta del Coronavirus continua a colpire gravemente i paesi europei, le autorità sono alla ricerca di misure efficaci per proteggere la vita dei cittadini e prevenire un'altra ondata di pandemia. Le restrizioni ai viaggi sono tra le misure più comuni adottate dai governi europei per fermare la diffusione del virus.



Tuttavia, alcuni paesi dell'Unione Europea hanno allentato le restrizioni e consentono ai viaggiatori vaccinati di visitare il paese per scopi non essenziali. Diversi paesi dell'UE hanno consentito l'ingresso anche ai viaggiatori vaccinati provenienti da paesi terzi anche per scopi non essenziali.

Francia

I viaggiatori vaccinati che vogliono entrare in Francia possono farlo perché il Paese ha riaperto le frontiere ai turisti. Tuttavia, dal 9 agosto, la Francia ha riaperto le frontiere anche ai viaggiatori di paesi terzi completamente vaccinati. Attualmente, il paese accetta solo vaccini autorizzati dall'Agenzia europea per i medicinali (EMA), come: Pfizer, Moderna, AstraZeneca, Johnson & Johnson (Janssen) e AstraZeneca Covishield (India).

Secondo le autorità francesi, la vaccinazione è considerata valida dopo la seconda dose per i vaccini a due dosi, come Pfizer, Moderna, AstraZeneca (Vaxzevria e Covishield) o quattro settimane dopo la vaccinazione Johnson & Johnson.

Finlandia

Nonostante la recente raccomandazione del Consiglio dell'UE di imporre restrizioni di viaggio più severe agli arrivi negli Stati Uniti a causa degli alti tassi di infezione da COVID-19, l'ambasciata degli Stati Uniti in Finlandia ha sottolineato che continua a consentire l'ingresso agli americani, a condizione che siano completamente vaccinati.

La stessa fonte chiarisce che la Finlandia consente ai viaggiatori di altri paesi di entrare nel suo territorio se sono stati completamente vaccinati con qualsiasi vaccino COVID-19 riconosciuto come prova valida di immunità per il viaggio, almeno due settimane prima del loro arrivo in Finlandia.

Spania

La Spagna ha allentato le restrizioni ai viaggi durante la sua alta stagione turistica. Attualmente, i viaggiatori provenienti da alcuni paesi dell'UE e del SEE possono entrare nel territorio spagnolo se sono completamente vaccinati, se mostrano prove di un test PCR negativo (non più vecchio di 72 ore) o un test antigenico negativo (non più vecchio di 48 ore). ) o se possono dimostrare di essere guariti dalla malattia.

I viaggiatori vaccinati che arrivano da paesi terzi possono entrare solo se sono stati vaccinati con uno dei vaccini COVID-19 che sono stati approvati in Spagna come prova valida di immunità per il viaggio. Inoltre, i viaggiatori provenienti da paesi terzi a basso rischio possono entrare in Spagna anche senza essere vaccinati.

Portugalia

Il Portogallo ha registrato un totale di 1.190 casi di infezione da COVID-19 e 13 decessi nelle ultime 24 ore, secondo i dati pubblicati dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), il che significa che finora ha registrato 1.047.047 casi di infezione. 19 e 17.798 decessi in totale.

Nonostante queste cifre, i viaggiatori internazionali possono entrare nel Paese europeo, a condizione che abbiano completato il processo di vaccinazione.

germania

Le autorità tedesche hanno consentito l'ingresso ai viaggiatori vaccinati provenienti da paesi terzi che sono stati immunizzati contro il COVID-19 nel giugno di quest'anno, anche ai viaggiatori che arrivano nel paese per scopi non essenziali, come il turismo, indipendentemente dal mezzo di trasporto scelto. .

Tuttavia, per entrare in Germania, i viaggiatori provenienti da paesi terzi devono essere vaccinati con uno dei vaccini approvati dall'EMA, che sono BioNTech / Pfizer, Janssen, Moderna, AstraZeneca o AstraZeneca Covishield (India).

Cipro

Dal 10 maggio, Cipro consentirà l'accesso ai viaggiatori internazionali in possesso di un documento di vaccinazione valido che dimostri di essere stati vaccinati con uno dei seguenti vaccini:

  • BioNTech / Pfizer (Comirnaty)
  • AstraZeneca (Vaxzevria)
  • Moderno (Spikevax)
  • Johnson & Johnson (Janssen)
  • AstraZeneca - Serum Institute of India (Covishield)
  • Sinovac (CoronaVac)
  • Sinofarma BIBP

Croazia

I viaggiatori vaccinati provenienti da altri paesi, inclusi gli Stati Uniti, possono entrare in Croazia senza alcuna restrizione. Però, il paese balcanico divenne il primo territorio che imponeva un periodo di validità massima dei documenti del certificato digitale. Pertanto, i viaggiatori dovranno affrontare ulteriori restrizioni all'ingresso se sono trascorsi più di 210 giorni dalla somministrazione del vaccino.

Austria

I viaggiatori completamente vaccinati possono anche entrare in Austria senza essere soggetti ad altre restrizioni. Il paese ha anche stabilito un periodo di validità massimo di 270 giorni per i documenti di vaccinazione. Pertanto, coloro che scelgono il paese come meta di vacanza dovrebbero essere consapevoli del periodo di validità del loro status di viaggiatore vaccinato.

Islanda

Da giugno, l'Islanda accoglierà anche passeggeri vaccinati provenienti da altri paesi se presenteranno un certificato di vaccinazione valido o dimostreranno di essere guariti dalla malattia,

Danimarca

Il Paese scandinavo consente ai viaggiatori internazionali di entrare nel suo territorio se dimostrano di essere stati vaccinati o se sono stati precedentemente contagiati. Restrizioni all'ingresso applicabili all'arrivo in Danimarca dipendono interamente dalla situazione del COVID-19 nel paese di partenza del passeggero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.