La Bulgaria revoca le restrizioni per i turisti vaccinati / risultati negativi o curati da COVID-19, dal 1 ° maggio 2021

0 1.527

Il 23 aprile, il governo di Sofia si è riunito per definire le nuove misure restrittive che entreranno in vigore il 1 ° maggio. Secondo le dichiarazioni rilasciate dal ministro della Salute bulgaro, Kostadin Angelov, i turisti potranno viaggiare in Bulgaria secondo i seguenti requisiti: certificato di vaccinazione o test PCR / antigene negativo o prova di guarigione dall'infezione da COVID-19.

La Bulgaria vuole imporre misure simili a quelle già annunciate dai paesi vicini, ovvero la Grecia, ma anche vicine a quelle raccomandate dall'UE. Entro la fine di aprile verranno annunciate le misure per l'organizzazione di escursioni turistiche.

Anche nei prossimi giorni la Bulgaria potrebbe dare il via libera alla riapertura delle scuole, ma avverrà per tappe, a partire dal 26 aprile. Durante la Pasqua sarà consentito partecipare alla chiesa, ma le persone dovranno indossare una maschera (ad eccezione dei sacerdoti). Le chiese forniranno disinfettante all'ingresso, le aree comuni dovranno essere sempre disinfettate, i locali ben areati. I parrocchiani non potranno toccare le reliquie o baciare le icone.

Per la maggior parte, queste saranno le misure che la Bulgaria attuerà. Anche i rumeni, che sceglieranno di trascorrere le loro vacanze di Pasqua in Bulgaria, dovranno tenerne conto La lista gialla della Romania. I non vaccinati saranno messi in quarantena al ritorno, se non rispettano le eccezioni annunciate dalle autorità di Bucarest. In conclusione, coloro che sono stati completamente vaccinati con COVID-19 (2 dosi e 10 giorni dopo il richiamo) potranno viaggiare senza restrizioni avanti e indietro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.