La Grecia sta accelerando il processo di vaccinazione per aprire la stagione turistica

0 355

Il ministro greco per lo sviluppo e gli investimenti Adonis Georgiadis ha espresso fiducia nell'evoluzione della pandemia in Grecia, nonché nel programma di vaccinazione. Secondo il ministro, era logico avere paura e preoccupazione per la situazione del COVID-19, perché nessuno sa quando finirà. Tuttavia, sembrava ottimista sul fatto che l'attuale situazione nel paese migliorerà nelle prossime due settimane, riferisce SchengenVisaInfo.com.

La Grecia sta accelerando il processo di vaccinazione

Georgiadis, tra le altre cose, ha detto che il paese sarà preparato per la stagione turistica, che aprirà ufficialmente il 14 maggio, perché ha accelerato le vaccinazioni per i lavoratori di alcuni settori, incluso il turismo.

All'inizio di questa settimana, le autorità greche hanno riaperto le porte ai turisti provenienti dall'Unione Europea, dall'area Schengen, dal Regno Unito, dagli Stati Uniti, dagli Emirati Arabi Uniti, da Israele, dalla Serbia e da coloro che viaggiano da Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera. .

I cittadini dei paesi sopra menzionati possono entrare in Grecia senza essere soggetti alle regole di quarantena solo se sono in possesso di un certificato di vaccinazione o hanno un risultato negativo del test COVID-19, non più vecchio di 72 ore dall'ingresso nel paese.

Tuttavia, le persone provenienti dai territori non menzionati sopra devono attendere fino al 14 maggio per poter viaggiare in Grecia senza essere messe in quarantena, anche se ottengono un documento di vaccinazione o un risultato negativo del test non più di 72 ore prima del viaggio.

La Grecia è stata uno dei primi paesi a chiedere all'Unione Europea di introdurre a certificato verde digitale in Europa per tutte le persone che sono state vaccinate contro COVID-19. Il suo ruolo è facilitare il processo di viaggio e rilanciare il settore turistico entro l'estate.

La Grecia è anche tra i primi paesi a rilasciare tali documenti per le persone a cui sono state inoculate due dosi di qualsiasi vaccino considerato valido. Il ministro greco del turismo Haris Theoharis ha già introdotto un piano d'azione in quattro punti attraverso il quale il settore del turismo potrebbe iniziare a riprendersi dalla situazione devastante causata dal virus.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.