Durante le vacanze invernali, il rischio di contrarre il coronavirus sull'aereo è aumentato notevolmente con l'avvento del ceppo Omicron.

0 337

La probabilità di contrarre il coronavirus in aereo è aumentata di 2-3 volte con l'avvento del ceppo Omicron. Questa dichiarazione è stata fatta dal consigliere medico della International Air Transport Association (IATA), David Powell.



Secondo lui, a causa della rapida diffusione nel mondo della nuova variante del COVID-19 in concomitanza con le vacanze invernali - Capodanno e Natale, il rischio di contrarre il coronavirus a bordo dell'aereo è ora molto più alto. Ciò è dovuto principalmente al fatto che durante questo periodo le persone volano di più in vacanza o in visita ai parenti e sono più disattente.

Tuttavia, David Powell ha osservato che negli aeroporti e in altri luoghi pubblici la probabilità di contrarre il COVID-19 è molto più alta rispetto agli aeroplani. I passeggeri sono protetti da moderni sistemi di filtrazione dell'aria a bordo. Ha anche aggiunto che la distanza sociale, ovvero i posti vuoti tra i passeggeri, "è improbabile che sia vantaggiosa".

Secondo la IATA, la probabilità di contrarre un virus su un aereo è di 1 su 27 milioni. A loro volta, gli esperti hanno anche confermato che è quasi impossibile ammalarsi durante un volo. I filtri installati negli aerei passeggeri assicurano una pulizia profonda dell'aria fino al 99%, che è approssimativamente il livello delle sale operatorie.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.