Jet2 ha sospeso tutti i voli fino al 23 giugno 2021.

0 135

Jet2 ha sospeso tutti i voli fino al 23 giugno 2021, accusando la mancanza di chiarezza del governo riguardo ai viaggi internazionali. La compagnia aerea low cost per il tempo libero è il primo operatore a sospendere i voli in risposta alle misure adottate da Taskforce di viaggio globale.

Inoltre, Il governo britannico ha rivelato maggiori dettagli sul sistema "semaforo" che intende implementare con la riapertura dell'industria del turismo. lo schema classificherà i paesi in base al rischio. Fattori che includono la percentuale della popolazione che è stata vaccinata contro il Covid-19, il tasso di infezione, la prevalenza di varianti di preoccupazione e l'accesso a dati scientifici affidabili e il sequenziamento genomico.

I viaggi internazionali verso determinate destinazioni saranno possibili dal 17 maggio.

Il CEO di Jet2 Steve Heapy si è detto estremamente deluso dalla decisione. "Ci siamo presi il tempo per studiare la Global Travel Taskforce e siamo estremamente delusi dalla mancanza di chiarezza e dettagli. In effetti, il quadro delle misure adottate è praticamente lo stesso di sei mesi fa. Dopo la pubblicazione delle nuove misure, non sappiamo quando potremo iniziare a volare, dove potremo volare e il costo dei test. Invece di rispondere alle domande, il framework consente a tutti di chiedere di più ".

Jet2-informando-i clienti

Anche i test sui passeggeri svolgeranno un ruolo chiave nella stagione estiva

Il governo ha affermato che i test rimangono una parte essenziale della protezione della salute pubblica poiché le restrizioni iniziano a essere revocate. I viaggiatori che entrano nel Regno Unito non saranno esentati e dovranno fare un test prima del viaggio, più altri due dopo l'arrivo nel Regno Unito il secondo e l'ottavo giorno.

I funzionari hanno aggiunto che è troppo presto per prevedere quali paesi saranno nella lista rossa durante l'estate e il governo continua a considerare una serie di fattori. Le restrizioni saranno formalmente riviste il 28 giugno a seconda di come si evolverà o coinvolgerà la pandemia, a livello nazionale e internazionale, e per vedere se le misure attuali potrebbero essere revocate.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.