La Romania ha una carenza di manodopera stimata di 50 lavoratori nel settore del turismo

0 162

Dopo che la pandemia ha accentuato la carenza di lavoratori nel settore turistico, le autorità rumene hanno deciso di cercare soluzioni per riempire i 50.000 posti vacanti. La maggior parte dei posti vacanti è attiva la costa rumena, dove il disavanzo è stimato a 20 posti vacanti.

Secondo gli ultimi dati dell'Istituto nazionale di statistica (INS), nel 2019 l'industria del turismo del paese rappresentava circa il tre per cento del PIL del paese, quando il numero dei dipendenti era di 480.705. Le statistiche dell'INS mostrano anche che l'occupazione nel paese è stata del 62,1% nell'ultimo trimestre dell'anno, in calo dello 0,2% rispetto al trimestre precedente.

Funzionari e parti interessate hanno ritenuto che una soluzione a breve termine a questo problema sarebbe facilitare il processo di rilascio dei visti di lavoro per i lavoratori di paesi terzi, nonché incoraggiare l'immigrazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.