Dall'8 novembre gli Stati Uniti aprono le frontiere per il turismo agli europei

1 403

Il portavoce della Casa Bianca Kevin Munoz ha finalmente rivelato le date in cui gli Stati Uniti riapriranno il confine per i viaggiatori vaccinati provenienti dai 26 paesi Schengen, Irlanda e Regno Unito, tra gli altri.

In un tweet, il segretario Munoz ha confermato che i turisti dall'Europa potranno entrare nel territorio degli Stati Uniti a partire dall'8 novembre, sia via aerea che via terra.

"La nuova politica di viaggio degli Stati Uniti entrerà in vigore l'8 novembre. Si applica sia ai viaggi internazionali che a quelli via terra. Questa politica è guidata da una sanità pubblica rigorosa e coerente", ha scritto l'addetto stampa.

Tuttavia, il messaggio non fornisce ulteriori dettagli su quali saranno le prove accettabili di vaccinazione e altri dettagli operativi, sebbene affermi che tali dettagli saranno pubblicati ben prima dell'8 novembre.

Gli Stati Uniti accetteranno i vaccini approvati dalla FDA o dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Ad oggi, l'elenco dei vaccini approvati dall'OMS sono:

  • Pfizer / BioNTech
  • AstraZeneca (incluso Covishield)
  • Janssen
  • moderno
  • Sinofarma
  • Sinovac

La revoca del divieto di ingresso negli Stati Uniti per i viaggiatori vaccinati è stata annunciata il 20 settembre, tuttavia, da allora, le autorità non hanno fornito alcuna data al riguardo. Almeno non fino ad oggi. La data sconosciuta ha suscitato rabbia in molti, soprattutto in coloro che aspettavano da tempo di raggiungere i propri cari negli Stati Uniti.

La decisione di revocare il divieto dell'8 novembre è stata celebrata da molti, tra cui Airlines for America (A4A), che è la principale organizzazione aerea statunitense. Va detto che Gli USA sconsigliano viaggi in Romania a causa della situazione pandemica.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.