La Sicilia è diventata "gialla" dopo che i casi sono aumentati nell'ultimo mese

0 679

In Sicilia sono entrate in vigore nuove restrizioni. L'isola è entrata nella zona "gialla" a causa dell'aumento del numero di nuovi casi di infezione. Da metà agosto in Sicilia sono stati segnalati ogni giorno più di 1.000 nuovi casi, superando la soglia per il numero di ricoveri e il numero di posti letto nelle unità di terapia intensiva.

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha dichiarato che il cambio dello status della Sicilia da bianco a giallo è "La prova che il virus non è ancora stato sconfitto e che la priorità è continuare a investire nella campagna di vaccinazione e nell'azione saggia e responsabile di cittadini e turisti".

Le nuove restrizioni sono dovute alla riduzione del numero di italiani che si recano in vacanza estiva e per i quali la Sicilia è una popolare meta di vacanza. I siciliani sono ora tenuti a indossare le mascherine all'aperto e il numero di posti a sedere nel ristorante è limitato a quattro persone per pasto, anche all'aperto. Non ci sono restrizioni al movimento e all'orario serale.

Dal 6 agosto L'Italia ha introdotto l'obbligo di presentare il certificato digitale verde COVID-19 all'ingresso di caffè, bar, spazi pubblici chiusi, aree affollate! Il compito di verificare tali certificati è stato affidato agli amministratori dei servizi e delle attività per i quali è stato introdotto l'obbligo del permesso verde. Il certificato verde digitale può essere verificato tramite un'applicazione resa GRATUITA per commercianti e organizzatori di eventi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.