Singapore sta valutando la riapertura dei suoi confini nel settembre 2021

0 151

Con la maggior parte della popolazione di Singapore già vaccinata, il governo sta valutando la riapertura dei confini e l'allentamento delle restrizioni ai viaggi.

Lawrence Wong, ministro delle finanze di Singapore, ha affermato che i cittadini e i residenti completamente vaccinati potranno viaggiare senza un periodo di isolamento obbligatorio di 14 giorni quando torneranno nel paese. Invece, la procedura richiederebbe una quarantena domiciliare di sette giorni o una diligente politica di test.

Singapore sta pensando di riaprire i suoi confini e i viaggiatori vaccinati non dovranno più isolarsi.

"Questo permetterà alle persone vaccinate di viaggiare più liberamente", ha dichiarato Wong in una seduta parlamentare il 26 luglio 2021. "Coloro che non sono vaccinati possono comunque viaggiare, ma saranno soggetti ai requisiti [di isolamento] prevalenti".

Nel frattempo, il futuro della bolla dei viaggi aerei tra Singapore e Hong Kong rimane sconosciuto. La data per l'esame del corridoio di viaggio è fissata a fine agosto 2021.

Di recente, il Paese ha inasprito le restrizioni agli incontri sociali e ha imposto la chiusura dei ristoranti per il pubblico dopo un aumento delle infezioni da COVID-19, in particolare nei bar karaoke.

Singapore intende vaccinare completamente fino all'80% della popolazione entro l'inizio di settembre 2021, facilitando la riduzione delle restrizioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.