Malaysia Airlines ritirerà tutti gli Airbus A380

0 134

Malaysia Airlines ha annunciato che i sei Airbus A380 della sua flotta, attualmente detenuti a terra, non torneranno in servizio operativo. La compagnia aerea intende ritirare i sei aeromobili SuperJumbo.nel futuro prossimo.

Malaysia Aviation Group, la società madre di Malaysia Airlines, non vede più gli Airbus A380 come parte del piano futuro, ha rivelato un portavoce di MAG in una conferenza stampa il 5 maggio 2021. Il direttore esecutivo del gruppo, Izham Ismail, ha detto che MAG sta cercando modi per ritirare l'aereo nei prossimi mesi.

Malaysia Aviation Group è alla ricerca di modi per ritirare gli Airbus A380 nei prossimi mesi.

Malaysia Airlines ha sei Airbus A380, compreso il "100esimo A380". Dall'inizio della pandemia, tutti e sei gli aerei sono stati parcheggiati all'aeroporto di Kuala Lumpur (KUL), secondo Planespotters.net.

In totale, solo 15 compagnie aeree al mondo hanno operato con questo tipo di aeromobile creato da Airbus. Tuttavia, il crollo del settore dell'aviazione e del turismo a causa della pandemia COVID-19 è stato particolarmente grave per gli aerei quadrimotori. Lufthansa, Singapore Airlines, Air France, Qatar Airways, China Southern o Etihad Airways lo ha annunciato ritirerà, in tutto o in parte, gli aeromobili Airbus A380 dal servizio operativo.

Malaysia Airlines ha effettuato un ordine per 25 Boeing 737 MAX, che avrebbero dovuto iniziare la consegna a luglio 2020, ma sono stati sospesi. La compagnia di bandiera malese inizierà a utilizzare i Boeing 737 MAX entro il 2024. Il primo velivolo sarà ricevuto nei prossimi quattro anni. La consegna dell'aereo dipende dalla revoca dei divieti di viaggio perché il Boeing 737 MAX non ha ancora ricevuto il diritto di volare in Asia.

Malaysia Airlines utilizzerà Boeing 737 MAX a partire dal 2024.

Dopo una lunga pausa, la flotta di Boeing 737 MAX è tornata in aria. La FAA (Federal Aviation Administration) ha approvato ripresa dei voli con aeromobili 737 MAX, nel novembre 2020, per le compagnie aeree sotto la giurisdizione della FAA.

Successivamente, anche altre autorità territoriali hanno deciso di riprendere i voli con velivoli 737 MAX in Europa, Regno Unito, Canada, Brasile ed Emirati Arabi Uniti. Tuttavia, questo non è il caso dell'Asia, dove la flotta 737 MAX rimane a terra. 

Nel febbraio 2019, quando il Boeing 737 MAX era in servizio operativo, i voli con questo tipo di aeromobili rappresentavano l'1,1% della capacità globale. Nel febbraio 2021, la flotta di aeromobili 737 MAX gestisce solo lo 0,4% della capacità globale, dato che gran parte dei voli e delle rotte di linea sono sospesi a causa della pandemia COVID-19.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.