Più di 20 paesi hanno revocato, in tutto o in parte, le restrizioni sui viaggi immunizzati

0 189

L'International Air Transport Association (IATA) ha scoperto che un numero crescente di paesi sta riaprendo i propri confini ai viaggiatori internazionali vaccinati contro COVID-19, segnalando che più di 20 paesi hanno revocato totalmente o parzialmente le restrizioni sui viaggiatori già immunizzati. La Spagna è l'ultimo paese europeo ad annunciare che, dal 7 giugno, riaprirà le frontiere per tutte le persone vaccinate, indipendentemente dal paese di origine.

Indubbiamente, questa misura sarà stimolata dall'attuazione "Certificato digitale EU COVID", approvato su proposta della Commissione Europea dalle due più importanti istituzioni europee, il Consiglio e il Parlamento. Consentirà il controllo - negli aeroporti europei - in modo agile ed efficiente e faciliterà il viaggio dei cittadini europei tra i paesi della regione. L'Unione europea ha già aperto le frontiere per i viaggiatori di paesi terzi che hanno ricevuto le due dosi di vaccino.

Più di 20 paesi hanno revocato, in tutto o in parte, le restrizioni sui viaggi immunizzati nella sola Europa.

Un recente sondaggio IATA mostra un forte supporto per una soluzione digitale. L'89% delle persone consultate esegue i test COVID-19 standardizzati a livello globale oi certificati di vaccinazione. L'84% desidera un'applicazione per gestire i certificati e i documenti necessari per il viaggio. La IATA ha condotto lo studio su un totale di 4.700 interviste online in 11 mercati, condotte tra il 15 e il 23 febbraio 2021. Il campione ha utilizzato 500 persone provenienti da Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Francia, Germania, India e Australia. In Cile, Giappone, Emirati Arabi Uniti e Singapore, il campione era di sole 300 persone.

La IATA, che supporta l'accesso illimitato ai viaggi per le persone vaccinate, ha sottolineato che, laddove la vaccinazione non è possibile, l'accesso a viaggi senza quarantena deve essere garantito attraverso strategie di test gratuite e ampiamente disponibili. Un altro sondaggio IATA rivela ampie fluttuazioni nei prezzi dei test in diversi mercati. L'agenzia ha avvertito che gli alti prezzi di prova in alcuni stati potrebbero rendere i voli inaccessibili e impedire a molte famiglie di viaggiare.

Così ora ti faremo sapere all'inizio di questo meseil governo tedesco ha preparato il pacchetto di regolamenti anti-covid, da cui sono state rimosse tutte le restrizioni per i vaccinati con il regime completo o per coloro che si sono ripresi dall'infezione da COVID-19.

Secondo il CDC, la riduzione delle restrizioni COVID-19 per i viaggiatori vaccinati è un motivo valido per la vaccinazione.

Così, a partire da oggi, i vaccinati possono viaggiare senza restrizioni e senza un test in Germania. Per la Germania, completamente vaccinato significa che sono trascorsi 14 giorni dal richiamo. L'inoculo deve essere effettuato con uno dei vaccini approvati dall'EMA: Pfizer, Moderna, Astra Zeneca, Johnson & Johnson (dose singola).

I paesi che consentono l'accesso ai viaggiatori vaccinati sono: Austria, Bulgaria, Cipro, Estonia, Isole Faroe, Georgia, Germania, Grecia, Guatemala, Ungheria, Islanda, Israele, Corea, Kuwait, Libano, Lituania, Maldive, Moldova, Montenegro, Polonia, Portogallo (inclusa Madeira), Qatar, Romania, Samoa, Slovacchia, Slovenia e Spagna.

Secondo il CDC degli Stati Uniti, la riduzione delle restrizioni COVID-19 per i viaggiatori vaccinati è un motivo valido per la vaccinazione. I sondaggi IATA indicano che l'81% dei viaggiatori internazionali è disposto a farsi vaccinare per viaggiare. Inoltre, il 74% delle persone nello stesso sondaggio ha convenuto che le persone vaccinate dovrebbero essere in grado di viaggiare in aereo senza restrizioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.